A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i pi¨ piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
PITTORI IMPARENTATI 
 
Il cristianesimo non ha mai impedito il matrimonio tra diversi ceti sociali, tuttavia si sa, in passato non accadeva certo spesso che ci si sposasse tra poveri e ricchi (infondo nemmeno oggi). Nel mondo degli artisti come negli altri, non di rado ci si univa tra membri della stessa "casta", anche se loro a differenza di molti, avevano l'opportunitÓ di frequentare le classi pi¨ alte per motivi di lavoro. Ecco alcune unioni di cui le cronache del tempo non ci riportano se sono state felici o no, ma solo che sono durate fino alla morte degli sposi.  
-Simone Martini (1284-1344) spos˛ nel 1325 Giovanna Memmi, figlia del pittore Memmo di Filippuccio. 
-La sorella del pittore Masaccio nato nell'odierna San Giovanni Valdarno, Caterina, spos˛ nel 1421 il pittore Mariotto di Cristofano anch'egli di San Giovanni Valdarno.  
-Nel 1453 il pittore Andrea Mantegna, nato in provincia di Padova, spos˛ la figlia di Jacopo Bellini, Nicolosia, appartenete alla famosa famiglia di artisti veneziani.  
-La sorella di Domenico e Davide Ghirlandaio spos˛ il pittore Sebastiano Mainardi, un amico e collaboratore dei fratelli dal 1475.  
-Perin del Vaga spos˛ nel 1525 Caterina Penni, la sorella di Giovan Francesco Penni. 
-Paolo Veronese spos˛ nel 1566 Elena Badile, figlia del suo maestro Antonio Badile; dalla consorte avrÓ cinque figli, due dei quali, Carlo e Gabriele, diventeranno suoi collaboratori.  
- Jacob Jordaens spos˛ nel 1616 la figlia minore del suo maestro Adam van Noort. 
-Ercole Gennari spos˛ nel 1628 Lucia Barbieri, la sorella maggiore del Guercino. 
-Francisca, primogenita figlia del pittore spagnolo Diego Rodriguez de Silva y VelÓzquez, spos˛ nel 1632 il pittore allievo del padre, Juan Bautista del Mazo.  
-Il pittore Pieter Bruegel il Vecchio, spos˛ Mayeken, la figlia del pittore di corte di Carlo V, Pieter Coecke van Aelst (la data Ŕ incerta).  
- La figlia di Jan Gossaert (1478-1532) detto Mabuse, si spos˛ con il pittore Henry Van Heyden.  
-David Teniers il Giovane, proveniente da una famosa famiglia di pittori di Anversa, spos˛ nel 1637, la figlia di Jan Bruegel dei velluti, anch'egli facente parte di una celebre famiglia di pittori di Bruxelles. 
-Jan Steen spos˛ nel 1649 la figlia del suo maestro Jan van Goyen da cui ebbe otto figli. 
-Jan Joseph Horemans spos˛ nel 1707 Maria Francisca, la figlia del suo maestro Van der Voort. 
-Francisco Goya (1746-1828) sposa (il 25 luglio del 1773) Josefa Bayeu, sorella del pittore di corte Francisco Bayeu.  
-Giambattista Tiepolo prese in moglie con rito segreto il 21 novembre del 1719, Maria Cecilia Guardi, sorella dei pittori veneziani come lui, Francesco e Antonio Guardi. Entrambi gli sposi venivano da famiglie altolocate oltre che da artisti: i Guardi appartenevano alla nobiltÓ trentina e Tiepolo veniva da una famiglia patrizia veneziana, per cui il rito segreto non dovrebbe indicare attriti tra i familiari, ma solo che la sposa era incinta (usanza del passato). La coppia ebbe in tutto nove figli, di cui solo tre maschi e quattro femmine sopravvissuti all'infanzia.  
Difficilmente avremmo mai saputo che questi pittori si sono frequentati se non fosse stato per il cartaceo attestante il loro essere imparentati. Un matrimonio in famiglia di pittori, assicura anche che tra loro vi era stima e rispetto o nÚ la figlia o la sorella, avrebbe potuto ottenere il permesso di accasarsi, almeno se voleva farlo con la dote.  
(FAGR 4-9-12) 
 
Da sinistra: David Ghirlandaio, Sebastiano Mainardi e Domenico Ghirlandaio