PITTURA OMNIA 
RIVISTA D'ARTE ON-LINE 
 
 
 
A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
 
LE OPERE PERDUTE DI SAMUEL PALMER 
 
Il pittore britannico Samuel Palmer (1805-1881), importante esponente del Romanticismo inglese, fu anche un prolifico scrittore, ma purtroppo non tutto quanto scrisse ci è rimasto.  
William Blake (1757-1827), grande pittore e scrittore inglese a sua volta, da lui conosciuto nel 1824, gli fu sempre di grande ispirazione. Nel periodo che visse a Shoreham (dal 1827 al 1832), Palmer raccolse attorno a sé un gran numero di discepoli di questo genio inglese, i quali si definirono “Gli Antichi di Shoreham”; proprio in questa località egli diede il meglio di se stesso: i quadri dipinti in questo luogo, dei paesaggi pastorali di tipo visionario, vengono definiti oggi dai critici i migliori della sua produzione artistica.  
Così come la sua arte pittorica fu simile a quella di Blake, lo stesso accadde per i suoi scritti. Samuel rispettò sempre il pensiero del grande maestro inglese. Gli fu infondo facile in quanto ebbe in sorte non solo una natura visionaria uguale a quella di Blake, ma anche lo stesso spirito ribelle alle convenzioni. Nei suoi lavori letterari appare infatti il rifiuto alle mode del momento e la convinzione che fosse necessaria la creazione di un nuovo modo di concepire sia la vita spirituale che artistica.  
Questo artista dopo la sua morte, venne a lungo dimenticato da tutti e l'unico figlio che gli sopravvisse, Alfred Herbert Palmer, alquanto amareggiato da ciò, bruciò tantissimi suoi taccuini e quaderni (anche quadri). L'erede lasciò scritto che intendeva in tal modo salvarli da un destino ancora più umiliante e si dice che impiegò parecchi giorni a bruciarli tutti talmente era voluminoso quanto sentiva il bisogno di distruggere. A nessuno purtroppo interessò fermarlo. Il giovane Alfred credeva che ormai non sarebbero più interessati a nessuno i lavori del padre, ma si sbagliava. E di grosso.  
(FAGR 8-4-15)  
 
Giardino in Shoreham  
 
Autoritratto di Samuel Palmer  
 
 
FAI ESEGUIRE DALLA FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO QUALSIASI DIPINTO DAL 1200 AL 1900, CON GLI STESSI PROCEDIMENTI E TECNICHE USATE DAI GRADI MAESTRI DEL PASSATO, REALIZZATI RIGOROSAMENTE A MANO. 
RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO 
info@pec.falsodautoregiulioromano.it