PITTURA OMNIA 
RIVISTA D'ARTE ON-LINE 
 
 
 
A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i pi¨ piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
I LAGHI 
 
La raffigurazione della natura che nella storia dell'arte apparirÓ come protagonista per la prima volta nel Quattrocento in un acquarello di Durer e in uno schizzo di Leonardo, sarÓ oggetto di profondi studi pittorici nel Cinquecento da parte del pittore veneto Giorgione (1477-1510), ma il genere trionferÓ veramente solo nell'Ottocento.  
Con l'avvento del Romanticismo i pittori per mettersi contro la pittura ufficiale esaltante le guerre e i governi dei vari sovrani europei, si dedicarono in gran numero a ritrarre le bellezze naturali, tra cui i posti pi¨ amati furono certamente le rive dei laghi.  
I pittori americani ottocenteschi: Robert Duncanson (1821-1872), Asher Durand (1796-1886) Thomas Hill (1829-1908) e Jasper Cropsey (1823-1900), appartennero al movimento artistico della Hudson River School, che influenzato dal Romanticismo, dedic˛ tutte le loro opere alla natura, specialmente alla zona della Hudson River Valley e alcuni circondari.  
Nei loro quadri l'essere umano appare raramente e solo di dimensioni piccolissime; sono invece preferiti gli animali colti nella loro vita abituale o le barche che navigano dolcemente sulle acque, tutto ci˛ insomma che fa risaltare i panorami mozzafiato, veri protagonisti di questo genere di pittura.  
(FAGR 6-9-11) 
 
Cornelius Krieghoff (1815-1872) "Il lago Narrows"  
 
Gustave Courbet (1819-1877) 
 
Friedrich Thurau (1812-1888) "Scena di lago con aironi"  
 
Asher Durand(1796-1886) "Lago in montagna"  
 
Robert Duncanson (1821-1872) "Paesaggio scozzese"  
 
Jasper Cropsey (1823-1900) "Lago Greenwood"  
 
Thomas Hill (1829-1908) "Lago Tahoe"  
 
William Trost Richards(1833-1905) "Lago Winnipesaukee"