A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
PITTURA THAILANDESE 
 
Ogni espressione artistica della Thailandia, Stato centrale del sud-est asiatico, risente delle grandi culture a lei vicine come l'India, la Cina, la Cambogia e la Birmania; nessuna di queste però ha mai dominato completamente sull'altra, ma si sono sempre fuse in modo equilibrato, grazie anche al carattere privo di eccessi dei thailandesi, ricco dei valori trasmessi dal Buddismo, la religione predominante.  
Il tipo d'arte che creò capolavori in Thailandia è senz'altro di natura architettonica con i famosi templi ancora oggi capaci di attirare numerosi turisti, tuttavia proprio in essi si conservano dentro le cappelle ancora consacrate, preziosissime raffigurazioni del Buddha dipinte con pigmenti su legno o stoffa.  
Lo stile risulta un miscuglio di arte induista (India) e buddista (Cina), ma è tutto quanto gli artisti thailandesi si impegnarono a fare nell'arte pittorica nei secoli scorsi. In passato il vivere del sud-est asiatico venne meglio raffigurato dai pittori stranieri che da quelli del luogo.  
L'esploratore norvegese Carl Bock (1849-1932), console norvegese-svedese a Shanghai, è oggi famoso per aver fatto illustrare le sue avventure in Asia (nella maggior parte da disegnatori giapponesi) perché esse rimangono le uniche testimonianze di un mondo altrimenti completamente sconosciuto.  
(FAGR 2-7-14)  
 
Anonimo 
 
Anonimo 
 
Anonimo 
 
Anonimo 
 
Anonimo 
 
Illustrazioni da Carl Bock  
 
Illustrazioni da Carl Bock 
 
Illustrazioni da Carl Bock  
 
Illustrazioni da Carl Bock