PITTURA OMNIA 
RIVISTA D'ARTE ON-LINE 
 
 
 
A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
BAROCCO E ROCOCO' 
 
Nel XVII secolo un lento ma inarrestabile declino dovuto ad una grave crisi economica e politica, toglierà all’Italia il ruolo di guida nell’arte e saranno Spagna e Olanda a dettare legge nel campo artistico. Tra le città italiane solo Roma sopravviverà in questa fase di appannamento per i suoi innumerevoli capolavori classici che renderanno indispensabile la discesa dei maestri stranieri per completare la loro istruzione. A dare inizio al Barocco sarà Annibale Carracci recandosi nel 1595 a Roma per decorare la Galleria Farnese. La ricchezza compositiva e la vitalità pittorica con il principio illusionistico spaziale, faranno di questo suo capolavoro, il punto principale per lo svilupparsi della grande decorazione secentesca ispirata all’arte classica, appoggiata dai potenti per celebrare il loro casato. Grande sarà l’influenza del fiammingo Pieter Paul Rubens sull’arte europea barocca. Ispirandosi a Raffaello e Tiziano, egli rielaborò innumerevoli fonti antiche, adattandole in vari modi alle sue intuizioni pittoriche. Gli artisti del Barocco mirarono a superare in bravura nello svolgere le rappresentazioni pittoriche quelli del Rinascimento e per stupire, crearono trucchi illusionistici di grande effetto raffigurando scene tratte dalla letteratura antica. Nel Seicento si vedrà il moltiplicarsi della richiesta di pittura murale da parte dei ricchi signori che la useranno per crescere il loro prestigio. Esagerando nelle frivoloezze, la pittura barocca affollata di figure e densa di ornamenti tesi a colpire l’occhio dell’osservatore, diventerà nella sua ultima fase il Rococò di inizio Settecento. Nel XVIII secolo si mirò a raffigurare la presunta felicità delle corti e il vuoto di contenuti iconografici richiesti dai comittenti divenne tale, da desiderare di enfatizzare solo gli aspetti più seducenti del mondo fisico. La crisi dei valori della società si rifletterà così nell’arte che attraverso il Rococò, mostrerà come unico interesse l'agire su emozioni per provocare riflessioni fatue.  
 
BAROCCO 
Rubens "Madonna con Bambino e Santi" 
 
ROCOCO' 
Boucher "Il fascino della vita rurale"