PITTURA OMNIA 
RIVISTA D'ARTE ON-LINE 
 
 
 
A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
DIPINTI EROTICI V: GRUPPI 
 
Tra le immagini più erotiche dell'arte ci sono i gruppi di dèi, ninfe e personaggi mitologici vari semi-nudi tra altri vestiti. E' questo un genere pittorico iniziato nell'antichità e ripreso a fine Quattrocento da Isabella d'Este, la quale commissionò al Mantegna il "Parnaso" per ammonire il marito Francesco Gonzaga contro il peccato del tradimento. Suo fratello Alfonso d'Este, amò come lei l'idea di mandare messaggi attraverso quadri (in particolar modo alle amanti) e nel suo Camerino, vi erano quadri come ad esempio i "Baccanali" di Tiziano e il "Festino degli dei" di Giovanni Bellini con numerose figure le cui storie tratte dalla letteratura classica, presentavano evidenti interpretazioni personali, ora a noi di difficile comprensione. La grande esplosione della pittura con gruppi di persone vestite e svestite, si vide però nel Settecento nei dipinti Rococò. In questo periodo i giochi amorosi tra nobili amanti produssero moltissimi quadri con deliziose storielle che divertivano le loro parecchie ore di ozio. Nell'Ottocento questo tipo di immagini pittoriche divennero ancora più sensuali, ma sparirono dalle raffigurazioni i messaggi privati e i pittori dipingeranno seguendo solo l'istinto della loro fantasia.