PITTURA OMNIA 
RIVISTA D'ARTE ON-LINE 
 
 
 
A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
 
AMBROGIO LORENZETTI 
 
Ambrogio Lorenzetti nacque a Siena attorno all’anno 1285. Fratello minore del pittore Pietro Lorenzetti, visse nel panorama artistico dominato da Giotto e Duccio; egli si concentrò nella creazione di uno stile che pur rimanendo nella tradizione bizantina si fondeva con quella moderna del Gotico.  Poche sono le fonti da cui si possono rintracciare notizie sull’artista, a parte alcuni sintetici documenti. Lo si sa attivo a Firenze con il fratello Pietro, con la quale probabilmente aprirà una bottega al rientro in Siena. Fu considerato sia dal Ghiberti che dal Vasari un pittore colto, quando ancora i pittori venivano considerati semplici artigiani. La sua pittura fu attenta al linguaggio dei sentimenti, alla realtà interiore, che il Lorenzetti individuava nella quotidianità. Morirà di peste nel 1348. 
Il suo capolavoro: “Allegoria del Buon Governo”, “Effetti del Buon Governo”, “Allegoria ed Effetti del Cattivo Governo”, del 1338-40 (Siena, Palazzo Pubblico), è un affresco su tre pareti dove figure, cose, alberi, animali, traducono poeticamente in un linguaggio figurato concetti, idee e sensazioni.