PITTURA OMNIA 
RIVISTA D'ARTE ON-LINE 
 
 
 
A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
 
IL SIMBOLISMO 
 
La pittura come espressione di idee attraverso simboli, nacque in Francia con artisti che probabilmente sperando di non urtare troppo i critici conservatori, si espressero con misteriose allusioni  e allegorismi inquietanti. Il  linguaggio simbolista s’ispirò al mondo antico e parlò spesso attraverso i simboli mitologici amatissimi dai reggimi autoritari; la loro tecnica pittorica non fu affatto provocatoria come quella degli Impressionisti, tuttavia, non furono comunque bene accetti al Salon Ufficiale. Essi  piacquero però molto ai letterati e ai poeti, i quali rimasero entusiasti delle loro opere e le pubblicizzarono sui loro libri. 
Tra i più importanti simbolisti francesi vi furono Gustave Moreau (1826-1898) e Pierre Puvis de Chavannes (1824-1898), i quali sostennero il loro gusto dello strano mischiato al prezioso con una raffinata esecuzione cromatica.  
In Europa negli anni 1880-90, si vide l’affermazione delle tendenze simboliste un po’ ovunque e la figura principale fu lo svizzero Bocklin (1827-1901), che fu presente a Monaco prima e poi a Firenze, dove attorno a lui, si formò una cerchia di artisti d’ispirazione simbolista. Tra i simbolisti italiani più importanti vi fu Giulio Aristide Sartorio che a fine secolo, divenne il protagonista della grande decorazione modernista. 
 
Moreau "L'unicorno" 
 
Bocklin "Pirati all'attacco" 
 
 
FAI ESEGUIRE DALLA FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO QUALSIASI DIPINTO DAL 1200 AL 1900, CON GLI STESSI PROCEDIMENTI E TECNICHE USATE DAI GRADI MAESTRI DEL PASSATO, REALIZZATI RIGOROSAMENTE A MANO. 
RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO 
info@pec.falsodautoregiulioromano.it