PITTURA OMNIA 
RIVISTA D'ARTE ON-LINE 
 
 
 
A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
 
TINTORETTO 
 
La data di nascita di Jacopo Robusti detto Tintoretto si desume dall’atto di morte del 31 maggio 1594, dove si dichiara che il pittore è morto a 75 anni. Nato quindi nel 1519 a Venezia, l’artista è figlio di un modesto tintore, e il suo soprannome è dovuto al mestiere del padre. La sua prima formazione, avvenuta nella bottega di Tiziano intorno al 1533, non si discosta dalla tradizione veneta del colore nei modi in cui venne rielaborata da Giovanni Bellini e da Giorgione. Ma fondamentale per la sua maturazione artistica, sarà lo studio del disegno fiorentino-romano svolto comunque in ambiente veneziano e Michelangelo sarà sempre il suo punto di riferimento sia per quanto riguarda i soggetti dei suoi quadri che la tecnica del disegno. Il colore con cui Tintoretto accenderà di luce il disegno è una sua invenzione straordinaria di cui gioverà tutta la pittura successiva: la luminosità nei suoi dipinti è tale da staccare i personaggi dal contesto e proiettarli in uno spazio scenico di impronta visionaria. 
Il giovane artista, che nel 1539 era già registrato in un atto come “mistro Giacomo depentor”, si impegnò in soggetti religiosi, tele mitologiche, e ritratti in cui indagò le psicologie dei volti e la ricchezza delle vesti, conferendo ai soggetti una fierezza e una umana dignità altissime.