A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
LA LANTERNA DI HALLOWEEN 
 
L'usanza di costruire lanterne intagliando a mano delle zucche e illuminandole all’interno con la luce di una candela, ebbe origine nei paesi anglosassoni durante la ricorrenza di Halloween che cade il 31 ottobre e quindi solo gli artisti del nord Europa amarono immortalarle su tele (come del resto qualsiasi altra cosa riguardi questa festa non amata dai paesi cattolici fino a poco tempo fa). Tra loro spicca il pittore inglese William Henry Hunt (1790-1864) considerato uno dei creatori della pittura ad acquarello, il quale nel 1838 dipinse “The turnip lanter”, un bellissimo quadro dedicato a Halloween.  
Egli prediligeva sempre soggetti semplici che ispiravano dolcezza all'animo come il sorriso del bambino protagonista di questa opera. Le varie leggende riguardanti la lanterna di Halloween però, sono tutte spaventose, specialmente quella irlandese che narra di un fabbro furbo, avaro e ubriacone di nome Jack, il quale un giorno incontrò il diavolo in persona e riuscì a gabbarlo fino ad ottenere di risparmiarsi di andare all'inferno nonostante tutti suoi numerosi peccati. Rifiutato sia all'inferno che in paradiso, Jack dopo la sua morte iniziò a vagare senza pace in cerca di un rifugio dove ripararsi, ma la gente non propensa ad ospitare gli astuti del suo pari, prese ad appendere fuori casa queste lanterne di zucca con intagliato sul davanti visi mostruosi per tenerlo lontano. Nonostante le terrificanti storie di Halloween quindi, come dimostra anche l'allegria del bambino di Hunt, Halloween si è sempre trascorso in grande allegria ed è così che lo auguriamo a tutti voi!  
 
(FAGR 31-10-14) 
 
 
 
FAI ESEGUIRE DALLA FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO QUALSIASI DIPINTO DAL 1200 AL 1900, CON GLI STESSI PROCEDIMENTI E TECNICHE USATE DAI GRADI MAESTRI DEL PASSATO, REALIZZATI RIGOROSAMENTE A MANO. 
RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO 
info@pec.falsodautoregiulioromano.it