A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
IL RICORDO DI UNA FESTA DI HALLOWEEN 
 
Il pittore irlandese Daniel Maclise (1806-1870) a diciannove anni incontrò causalmente a Cork, la sua città natale, lo scrittore sir Walter Scott e gli fece un ritratto di nascosto che lo rese subito molto popolare in città come artista.  
Decise così di trasferirsi a Londra per dedicarsi unicamente all’arte (suo padre aveva scelto per lui la carriera da banchiere) e l’anno seguente, già esponeva con successo le sue opere.  
Visse poi la maggior parte della sua vita in Inghilterra, eppure il suo legame con l’Irlanda rimase sempre molto forte. Nel 1832 risulta in patria per partecipare ad una festa di Halloween a Blarney, qui immortalò su una tela i giochi e tutta l’allegria dei presenti.  
Grazie all’amore per la sua terra di Maclise, oggi noi sappiamo come si divertivano gli irlandesi nel secolo XIX; essi giocavano allo “Snap-Apple”, il cui scopo è riuscire ad afferrare una mela con la bocca (senza l’aiuto delle mani) con altri divertimenti non più molto di moda attualmente, a parte naturalmente, cantare, ballare e corteggiare le fanciulle.   
 
(FAGR 31-10-15) 
 
 
 
FAI ESEGUIRE DALLA FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO QUALSIASI DIPINTO DAL 1200 AL 1900, CON GLI STESSI PROCEDIMENTI E TECNICHE USATE DAI GRADI MAESTRI DEL PASSATO, REALIZZATI RIGOROSAMENTE A MANO. 
RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO 
info@pec.falsodautoregiulioromano.it