A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
UN CAPOLAVORO NATO PER NECESSITA' 
 
Quando un artista non ha dei buoni mezzi economici per sopravvivere accetta qualsiasi tipo di commissione ed è quello che fece anche il pittore svedese Johan August Malmstrom (1829-1901); egli fu infatti un eccellente pittore paesaggista, ma anche ritrattista, illustratore di libri, restauratore di quadri, disegnatore di mobili e prima di divenire professore dell'Accademia Reale Svedese delle Arti, si occupò persino della decorazione di porcellane.  
Tra tutte queste attività preferiva però sicuramente raffigurare paesaggi in quanto è qui che diede il meglio di sé. “Danza di fate” risulta uno dei suoi più grandi capolavori.  
Lui dipingeva alla maniera di tutti i pittori romantici cercando di suscitare forti emozioni nell'osservatore e in questo quadro ci riuscì semplicemente rendendo le sue fate simili alle ninfe acquatiche tanto decantate dalle leggende del nord Europa. 
(FAGR 24-2-19)