A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i pi¨ piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
LA LETTURA DEL QUOTIDIANO 
 
Prima dell'invenzione della stampa le notizie venivano scritte a mano dai monaci e i giornali con impostazioni moderne comparirono solo a fine Seicento, come la Gazzetta di Mantova, la Gazette di Parigi e l'Oxford Gazette inglese. La loro vendita crebbe man mano con l'aumento dell'istruzione dei popoli e l'inasprimento dei problemi politici e sociali. La Rivoluzione francese avvicin˛ molto la gente alla politica e l'interesse fu dopo alimentato dai giornali, i proprietari dei quali nell'Ottocento incominciarono a divenire molto potenti. La gente tendeva sempre a credere vero quanto leggeva sulla carta stampata e i giornalisti presero nel XIX secolo a manovrare la veritÓ a piacimento a favore delle diverse fazioni politiche. Sempre nell'Ottocento i pittori romantici costantemente alla ricerca di soggetti nuovi da portare sulle loro tele, dipinsero tantissimi lettori di giornali, immortalando le loro emozioni mentre leggevano le notizie fresche. Tra pittori ottocenteschi che pi¨ ebbero successo con quadri di questo genere ricordiamo; Paul CÚzanne, Konstantin Stoitzner, Lesser Ury, Andersen Zorn, Henry Louis Stephens, Max Slevogt, Oscar Pereira da Silva. 
 
(FAGR 24-6-20) 
 
Paul CÚzanne (1839-1906) 
 
Wilhelm Maria Hubertus Leibl (1844-1900) 
 
Lesser Ury (1861-1931) 
 
Anders Zorn (1860-1920) 
 
Carl Ostersetzer (1865-1914) 
 
Josef Danhauser (1805-1845) 
 
Konstantin Stoitzner (1863-1933) 
 
Max Slevogt (1868-1932) 
 
Oscar Pereira da Silva (1865-1939)