A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
IL LABORATORIO DI SANTA CLAUS 
 
Nel 1856 il pittore americano Tompkins Harrison Matteson (1813-1884) dipinse il quadro: “Laboratorio di Santa Claus” con un Babbo Natale che a noi posteri può apparire alquanto strano. Questa figura natalizia tanto amata nei nostri tempi, fu una creazione letteraria dei primi anni dell’Ottocento. Nel 1809 lo scrittore americano Washington Irving scrisse una cronaca narrante la storia dei primi coloni olandesi, i quali tutti gli anni a dicembre ricevevano la visita del loro santo più venerato: San Nicola.  
Nel 1822 con la poesia: “La notte prima di Natale” attribuita a Clement Clark Moore, Santa Claus ottenne dei particolari in più come le sue otto renne e l’abitudine di calarsi nei camini per portare i doni alla vigilia di Natale ai bambini.   
Tutto il secolo XIX lo amò però nell’aspetto dei folletti adorati dalla fantasia popolare olandese, vale a dire con calze gialle e cappello a punta proprio come lo raffigurò Matteson.  
In “Laboratorio di Santa Claus”, egli  lo vide circondato da altri suoi simili intenti a costruire giocattoli e a provare strumenti musicali, mentre altri aiutanti sullo sfondo, salgono le scale per riempire la slitta (posta all’esterno) con i regali da donare ai bambini. 
Pur essendo questo pittore specializzato in lavori storici-patriottici, realizzò lo stesso questo dipinto dimostrandoci così come a metà del XIX secolo Santa Claus fosse già diventato una figura fondamentale nel Natale americano, tanto da influenzare perfino un artista abituato a generi pittorici diversi come lui.  
Sarà solo ad iniziò Novecento che il successo dell’immagine creata dalle case pubblicitarie surclasserà e farà sparire per sempre nella fantasia dei bambini il Babbo Natale folletto protagonista del secolo precedente. 
 
(FAGR 1-12-13) 
 
 
 
FAI ESEGUIRE DALLA FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO QUALSIASI DIPINTO DAL 1200 AL 1900, CON GLI STESSI PROCEDIMENTI E TECNICHE USATE DAI GRADI MAESTRI DEL PASSATO, REALIZZATI RIGOROSAMENTE A MANO. 
RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO 
info@pec.falsodautoregiulioromano.it